Notice de site

Magazzino preneroniano della Velia

Résumé

Il magazzino è ancora parzialmente conservato e visibile lungo la Sacra via, in corrispondenza della Basilica di Massenzio. Si conservano alcuni muri divisori delle cellae, alcune soglie in travertino e alcuni lacerti di pavimento interrati a scopo conservativo. Oltre ai resti ancora visibili, il magazzino è noto grazie agli appunti di G. Boni, che scavò nell'area a inizi '900 (Palombi 1990). Attualmente si conservano meno della metà delle strutture che costituivano il piano terra; le murature residue non superano mai il metro di altezza. L'ipotesi ricostruttiva prevede un magazzino formato da quattro corridoi affiancti, ognuno dotato di vani di stoccaggio in entrambi i lati lunghi. Ogni corridoio era dotato di un ingresso sul lato corto meridionale, e forse di un secondo, contrapposto, non verificabile a causa dell'insistenza delle fabbriche massenziane nella fronte settentrionale del magazzino. I dati non permettono di risalire alla presenza o meno di un piano superiore, mentre gli scavi di Boni misero in luce la presenza di vani interrati sotto al pavimento di alcune cellae di stoccaggio. I piani pavimentali del magazzino erano degradanti verso ovest, assecondando il pendio della Velia. Una testimonianza letteraria (Svetonio, Nero 38, 1) potrebbe essere attribuita al magazzino, poichè attesta la distruzione di un horreum per far posto alla Domus Aurea, situazione effettivamente riscontrata nella sequenza strutturale, nella quale i resti attribuibili al magazzino sono danneggiati e obliterati dalle fondazioni del Vestibolo della Domus Aurea.

Attestation

Vestiges archéologiques
Texte

Référence : Suet. Nero 38.1
Citation : “Et quaedam horrea circa domum Auream, quorum spatium maxime desiserabat, ut bellicis machinis labefacta atque inflammata sint, quod saxeo muro constructa erant”

Commentaire : La fonte è attibuibile in realtà a due edifici di stoccaggio. Infatti un horreum distrutto per far posto alla Domus Aurea si trova anche sul colle Oppio (horreum preneroniano dell'Oppio).

Chronologie

Epoque :
  • Républicaine
Datation précise : L'edificio rimase in funzione fino ai primi anni dell'impero. Venne obliterato dalle strutture di età neroniana.
Critères de datation :
  • Technique de construction
Commentaire : E' incerta l'età di avvio del magazzino, mentre, sulla base delle relazioni strutturali con le fabbriche neroniane, ad esso sovrapposte, si può datarne la fine del funzionamento in relazione alla costruzione della Domus Aurea. Tuttavia, per quanto riguarda la datazione dell'età di costruzione, in base alla tecnica costruttiva (caratterizzata soprattutto dall'ampio utilizzo di tegole smarginate), si ipotizza la fine dell'età repubblicana-inizio dell'età augustea.
Localisation

Indications topographiques

Nom antique : Sconosciuto
Nom d'usage : Magazzino preneroniano della Velia
Site antique : Roma
Site moderne : Roma
Lieu-dit : Reg. IV
Pays actuel : Italie
Entité administrative actuelle : Latium, RM


Notice détailléeAfficher/masquer la notice détaillée

Description de la localisation

Contexte :
  • Ville / agglomération
A proximité de :
Situation : Centrale
Commentaire : L'edificio è collocato direttamenete sulla Sacra via di età repubblicana-augustea, ed è obliterato dalle massicce fondazioni predisposte per il Vestibolo della Domus Aurea.

Fonction

Fonction :
  • Civile

Propriété

Propriété :
  • Indéterminé / non documenté

Etat actuel

Etat actuel : Accessible
Commentaire : I resti strutturali sono attualmente visibili lungo la Sacra via, all'altezza della Basilica di Massenzio, all'interno del complesso archeologico Palatino-Foro Romano.

Dimensions

Surface connue : La planimetria ricostruita dell'edificio permette di individuare un'estensione generale di circa 1380 mq. I resti conservati corrispondono a meno della metà del piano terra dell'edificio.
Emprise au sol : Partielle
Commentaire : I corridoi misurano tutti circa 20 m di lunghezza e dai 2 ai 6 m di larghezza (corridoio 1= 20x1,80 m; corridoio 2 = 21x5,80 m ; corridoio 3 = 22x3 m; corridoio 4= 23x4,70 m) e possedevano di conseguenza un'estensione variabile dai 36 mq ai 121 mq. I vani di stoccaggio invece misuravano in media 20-30 mq nella maggior parte dei casi. I vani lungo il primo corridoio a nord erano i più minuti, misurando appena 6-8 mq, mentre nel secondo e quarto corridoio si trovavano i vani maggiori, che arrivavano anche a 40 mq.

Typologie planimétrique et plan

Typologie planimétrique : Plan sans cour
  • Cellules accolées
Commentaire : L'edificio rientra nella categoria dei magazzini a corridoio. L'impianto planimetrico si compone di quattro corridoi con vani di stoccaggio disposti nei lati lunghi. I lati brevi dei corridoi erano riservati agli ingressi.

Présence d'un étage

Présence d'un étage : Indéterminée / non documentée

Accès

Accès : Portes multiples
Typologie de l'accès :
  • Pietonne
Commentaire : Ogni corridoio possedeva uno, o più probabilmente due, ingressi autonomi (essendo tutto il lato settentrionale obliterato da strutture più tarde, non è possibile verificare la presenza o meno di ingressi in questa parte dell'edificio). Vista la presenza di un marciapiede tra il livello pavimentale della Sacra via e il pavimento del magazzino, si esclude la possibilità di accesso carrabile.

Produits stockés

Produits stockés :
  • Indéterminé

Matériaux de construction attestés

Matériaux de construction attestés :
  • Pierre
  • Autre
Commentaire : Nel magazzino, oltre alle soglie, il travertino viene utilizzato anche per i pilastri inseriti alla fine dei muri trasversali. L'edificio è realizzato in opus caementicium e cortine in laterizio e opus reticulatum.

Techniques de construction

Techniques de construction :
  • Petit appareil
Commentaire : L'edificio è realizzato in opus caementicium e paramento in opus testaceum, con grande impiego di tegole rosse smarginate, soprattutto nei muri longitudinali (modulo 24,60 cm), mentre nei muri divisori delle cellae vennero impiegati mattoni di vario tipo e spessore relativamente alto (modulo di circa 30 cm). In alcuni punti è stato intercettato il paramento in opus reticulatum, appartenente alle fondazioni o al rivestimento dei vani sotterranei.

Décor

Présence de décors : Indéterminée / non documentée

Equipements

Equipements :
  • Boutique
  • Cellules de stockage
  • Système de fermeture
Commentaire : L'edificio ha restituito 5 piccoli vani sotterranei (Palombi 1990), attualmente interrati. Sono ancora in situ anche alcune soglie in travertino, dotate di scanalatura per l'inserimento delle assi di chiusura della porta.

Typologie fonctionnelle

Origine : Indéterminée / non documentée
Typologie fonctionnelle : Mixte
  • Vente
Commentaire : Nessuna fonte ci permette di chiarire con un buon grado di sicurezza le attività svolte e le merci presenti nel magazzino. Tuttavia il tipo planimetrico e le dimensioni suggeriscono uno stoccaggio non intensivo. Inoltre la collocazione lungo la Sacra via (che dalle fonti sappiamo essere luogo di commercio di beni preziosi e raffinati) e i numerosi ingressi su di essa, inducono a ipotizzare una frequentazione più varia dei soli lavoratori. In via ipotetica, al magazzino si può attribuire anche la funzione di vendita.

Bibliographie

  • Palombi (Domenico) - Gli Horrea della Sacra via: dagli appunti di G. Boni ad una ipotesi su Nerone - Article de revue - 1990
  • Papi (Emanuele) - Horrea circa Domum Auream - Article de revue - 1996

Iconographie

Magazzino preneroniano della Velia, planimetria 2
Magazzino preneroniano della Velia, foto delle strutture

Documentation

Auteur : Mimmo Milena - Date de publication de la notice : 23/07/2014

URL pour citer cette notice : http://www.entrepots-anr.efa.gr/p-notice-site_fr.htm?id_site=200